Una Milano-Sanremo ritrovata nel cassetto della storia

Un documento eccezionale, un filmato di altri tempi, che da l’idea di cosa significasse andare in bicicletta ai primi del secolo scorso. Siamo nel 1922, alla 15esima edizione della Milano-Sanremo. Sulle nostre strade, ancora in terra battuta, ma che già all’epoca sapevano regalare panorami puri, senza nessun impedimento ascrivibile al cemento, si davano battaglia i migliori; non a caso davanti c’è Girardengo. Tanti particolari curiosi e storici, come l’affollato ristoro di Ovada, che mai oggi vedremmo, i ciclisti che chiedono al cameraman di spostarsi, la gente all’arrivo sul lungomare di Sanremo (molto probabilmente dove ora c’è il porto turistico) con il suo caratteristico filare di palme, i soldati e i giovani carabinieri, con i tipici cappelli triangolari di inizio novecento, che fissano la telecamera e magari si chiedono cosa sia quell’aggeggio. Divertitevi, in questi 6 minuti, anche a leggere i cartelli con la cronaca, magari imitando la voce di De Zan…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *